DONNA NON RIEDUCABILE

MEMORANDUM TEATRALE SU ANNA POLITKOVSKAJA

scritto e diretto da STEFANO MASSINI
con LUISA CATTANEO e ROBERTO GIOFFRE'
spazio realizzato da PAOLO LI CINLI
illuminato da PAOLO MAGNI
foto ALESSANDRO BOTTICELLI

in coproduzione con Festival Quartieri dell'Arte di Viterbo

in collaborazione con Teatro Vittorio Emanuele di Messina

il testo è pubblicato da Ubulibri e distribuito in tutte le librerie

Si chiamava Anna Politkovskaja. Venne definita dal Cremlino “donna non rieducabile”. Le hanno sparato il 7 ottobre 2006 prima al cuore e poi alla testa all'ingresso di casa sua. Un edificio alla periferia di Mosca. Lascia due figli. Lascia un'inchiesta sulle torture in Cecenia dei russi che non potrà più essere pubblicata dal suo giornale, la Novaja Gazeta. Lascia tutti i suoi documenti, archivi, foto, pc alla polizia russa, che come prima misura dopo la sua morte ha sequestrato tutto ciò che ha trovato nel suo modesto appartamento. Per leggerlo con calma durante le indagini. Lascia Putin, un ex membro del KGB, alla guida della Russia. Lascia Kadyrov, uomo di Putin, da lei accusato di crimini contro la popolazione cecena alla guida della Cecenia. Il Teatro delle Donne si sofferma sul caso di una donna giornalista uccisa per aver fatto il suo mestiere. Il suo nome pesa fra gli assenti di uno stato incivile. Ecco allora prendere vita l'idea di un memorandum teatrale, ovvero un'occasione per fermarsi a riflettere e pensare.

 

Vorrei ringraziare di vero cuore l'autore mio coetaneo Stefano Massini, Il Teatro delle Donne e il Comune di Calenzano per lo spettacolo che hanno deciso di dedicare alla memoria di mia madre. Credo che tutto questo vada a difendere la causa di tutti coloro che si battono per la difesa dei diritti d'informazione e di libera diffusione delle idee. La Russia vive un momento difficile ma come la Russia sono molte le nazioni del mondo in cui raccontare la cronaca dei fatti è sinonimo di condanna a morte. Grazie. (Vera Politkovskaja)

Please reload

IL TEATRO DELLE DONNE

Associazione Culturale

sede legale: via Canova, 100/2 - 50142 Firenze

P.IVA 04620870487 | C.F. 94043630485

TEATRO MANZONI

via Mascagni, 18 - 50041 Calenzano (FI)

tel. e fax: 055 8877213 - 055 8876581

e-mail: teatro.donne@libero.it

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon
DONNA NON RIEDUCABILE (04)