TRITTICO DELLE GABBIE

progetto drammaturgico in tre segmenti a cura di STEFANO MASSINI

 

LA GABBIA 1 – FIGLIA DI NOTAIO
con LUISA CATTANEO e MARIA CRISTINA VALENTINI

 

LA GABBIA 2 – ZONE D'OMBRA
con LUISA CATTANEO e AMERIGO FONTANI

 

LA GABBIA 3 – VERSIONE DEI FATTI
con BARBARA VALMORIN, LUISA CATTANEO
e MARIA BAZZANI

 

Ho sempre provato una forte attrazione per quei luoghi insospettati che si rivelano, nei fatti, autentici contenitori di parole. Luoghi che sono involucri di storie, scenari inconsapevoli e costanti di relazioni umane. Fra questi spazi c'è il parlatorio del carcere. Un luogo adibito soltanto a dialoghi. Uno spazio che nasce con l'esatta vocazione di accogliere scontri, incontri, racconti, confronti. E proprio per questa vocazione acquista una potente identità teatrale. Mi interessa esaminare il rapporto lucido, spietato, che rende quelle quattro pareti spettatrici silenti dei drammi di una sterminata umanità. Ho provato a pensare a quante possibilità di dialogo si aprano attorno al tavolo di un parlatorio, ed ho visto sfilare davanti ai miei occhi una schiera di ruoli sociali, una moltitudine di temi, di situazioni, di incastri della vita. Cos'è questo se non teatro? Per di più tutto questo materiale è reso molto efficace dallo sprone di una impellente urgenza, che lega i personaggi alla ricerca di soluzioni necessarie, sullo sfondo di conflitti irrisolti e incapacità di sostenere gli equilibri sociali. La scommessa di questa “Trilogia del Parlatorio” sta nel tentativo di fotografare piccole storie di singoli individui come simbolo/paradigma di più complessi fenomeni sociali, qui drammaticamente inquadrati nell'edificio della reclusione e dell'espiazione. E nasce da queste premesse drammaturgiche la necessità registica di un rapporto ravvicinato, stretto – in qualche modo paritario, non gerarchico – fra il pubblico e l'azione scenica, che per tutti e tre i segmenti scenici dovrà essere spiata dagli spettatori attraverso le sbarre di una reale gabbia.
Stefano Massini

Il TRITTICO DELLE GABBIE è pubblicato da Ubulibri

Please reload

IL TEATRO DELLE DONNE

Associazione Culturale

sede legale: via Canova, 100/2 - 50142 Firenze

P.IVA 04620870487 | C.F. 94043630485

TEATRO MANZONI

via Mascagni, 18 - 50041 Calenzano (FI)

tel. e fax: 055 8877213 - 055 8876581

e-mail: teatro.donne@libero.it

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon